domenica 23 maggio 2010

Viaggio negli Stati Uniti

Mi è stato chiesto di raccontare questo viaggio, ci provo e comincio dall'inizio.
Era da due anni che non andavamo in vacanza. Il mio maritozzo ed io consideriamo come vacanza solo i viaggi. Rimanare nella mia casina all'Elba non è vacanza: è stare semplicemente a casa nostra al mare.

Abbiamo deciso a gennaio di andare negli Stati Uniti che per noi non era proprio una novità e in febbraio abbiamo deciso che saremo andati a Vasinton (washington DC) e sulla Chesapeake Bay fino a Norfolk (VA).
Io c'ero già stata per lavoro ma avevo visto i posti solo in macchina durante i trasferimenti da un cliente all'altro. In 21 giorni avevo dormito in 19 alberghi diversi e preso 6 aerei senza contare il viaggio di andata e ritorno ed in pratica non avevo visto nulla. Però quel poco che avevo visto mi era piaciuto parecchio e ho convinto l'amato bene.

Ho prenotato i voli con AirFrance ed è iniziato il dramma. Non ho fatto caso all'assegnazione dei posti e ci sono toccati la fila 47, quella in fondo al 777.
Il marito ha detto che sarebbe stato un viaggio infernale! Ora io ho un bel carattere perchè ho taciuto. Ho sposato uno che quando va in aereo si allaccia la cintura e DORME! Non si accorge del decollo, non mangia, non beve, sto seduta accanto ad un grosso corpo morto. Io non dormo in volo. Non ho dormito nemmeno in first class KLM figurati se riesco a dormire in turistica.
Morale: ho dovuto muovere tutti i miei vecchi contatti di lavoro e sono riuscita tramite un contatto alla Austrian Airlines di Copenhgen a far contattre il capo scalo Airfrance e farci spostare.

Alla prossima puntata, magari imparo anche a caricare le foto

5 commenti:

  1. anch'io considero vacanza solo i viaggi.
    anch'io sono stata a Washington solo per lavoro ma quel poco che ho visto mi è piaciuto da morire
    anch'io ho un bel carattere. Identico al tuo.

    COME SONO CONTENTA MA COME SONO CONTENTA MA COME SONO CONTENTA DI QUESTO BLOG!!!!

    ale

    RispondiElimina
  2. Mi fa piacere che tu sia contenta!

    RispondiElimina
  3. Silvia, concordo con te che i viaggi sono solo quelli per vacanza e gli altri sono lavoro!
    Secoli fa sono stata a Vasinton e Chesapeak Beach (non ricordo pure una Bay, ma penso sia solo la zona più ampia...) e a me invece non è piaciuta per niente... come quasi tutti gli Stati Uniti che ho visitato, ad eccezione per New York (o dovrei dire Niu Iork?) che mi è piaciuta tantissimo...
    Allora aspetto la prossima puntata e magari vedremo pure qualche foto...
    Stefania

    RispondiElimina
  4. Stefania, la Chesapeake Bay è quella baia o estuario che va da Baltimora a Norfolk. Sono circa 500 km.

    RispondiElimina
  5. Sono contenta anch'io dell'apertura di questo blog: seguivo da tempo i tuoi commenti particolari ed arguti su MT e mi fa piacere poterti conoscere meglio...

    Buon viaggio, allora...e in tutti i sensi!

    RispondiElimina