lunedì 25 aprile 2011

Istruzioni per l'uso

Sono reduce da un battesimo, quasi un matrimonio.
Io non ho avuto figli, ci ho provato con dolorosissimi risultati. Vi do brevi istruzioni per trattare con chi come me fa parte dei rami secchi:

NON chiedere "Come mai non hai figli.?" Molto spesso NON è stata una scelta e vi potreste sentir rispondere nelle migliori delle ipotesi: "Ci ho provato con tutti ma non sono venuti" Questa è la battuta di Wilma, signora di 76 anni che sembra una baronessa russa, e io l'ho fatta mia. 

NON diteci, dopo l'ennesima marachella del pargolo "Beata te che non ne hai" potreste subire violenze inaspettate.

NON tediateci con le avventure del frutto dei potenti lombi del vostro partner se non esplicitamente richiesto.
Ma soprattutto dopo averlo fatto non chiudete il monologo con "Ma tu come puoi capire? Non ne hai.." 
Il non aver partorito non ci ha distrutto cellule cerebrali anzi...

NON cercate di insegnarci come si tiene in braccio un cucciolo umano di 4 mesi, abbiamo avuto nipoti, cugini fratelli e ci siamo fatte le ossa con loro o con gli incauti che ci hanno affidato i loro cuccioli per fargli da baby-sitter.

Scusate lo sfogo, ma ieri stavo per commettere un paio di omicidi e ho fondato l' ERODE FAN CLUB.
Dove sono ben accolte anche le mamme di bambini beneducati che a 5 anni non vengono a spalmarvi di torta celeste (immangiabile) il tailleur rosso in tussor di seta. 

Sono escluse ovviamente molte mie amiche e anche molte blogger che pur avendo figli sono in grado di aver altri argomenti.



7 commenti:

  1. ciao carissima!!! io sono mamma ma mi iscrivo al tuo club. ho sempre detto: "non amo i bambini in generale amo i MIEI bambini" e con questo intendevo proprio quello che dicevo. per marie antoinette provo un affetto smisurato ma non sono stata una madre permissiva anzi. gli altri bambini potevano essere maleducati, lei no e la sgridavo più del meritato...trovo i bambini di oggi (non tutti) maleducati, prepotenti, stupidi e esageratamnete osannati...avranno una vita difficile e saranno fagocitati da una società spietata che deve essere affrontata con grinta non con capricci isterici...ehm...scusa, mi sono lasciata trasportare.
    sulle battute infelici che subisce chi non ha figli ,lasciamo stare, anche qui la sensibilità e l'intelligenza aiuterebbero a gestire meglio il tutto...è davvero così difficile capire e comprendere?? un abbraccio grande!
    a presto

    RispondiElimina
  2. silvia questo vademecum, che spero di aver rispettato da sempre, almeno mi illudo di averlo fatto, andrebbe scritto all'interno delle camere dei reparti maternità sparpagliati per il mondo. Non sono solo coloro che non hanno figli a subire genitori molesti: è una situazione assolutamente trasversale!! :-))) bacissssimi

    RispondiElimina
  3. Care, Voi eravate ovviamente escluse. Vi ringrazio per la solidarietà...

    RispondiElimina
  4. Dimenticavo, noi rami secchi abbiamo nipoti e fratelli dei quali parliamo in continuazione...
    http://blog.morellinet.com/categories/momoblog/2011/04/30.html#a2591

    RispondiElimina
  5. Posso entrare nel club?
    Non ho figli!!!!!!!!!!!!!

    A volte le persone possono essere veramnte ottuse .............

    RispondiElimina
  6. Fastastico post! Mi hai fatto sorridere ma anche no. Sono mamma, ma approvo in pieno il tuo vademecum perché purtroppo, sono amica di mamme che non hanno altri argomenti di conversazione e la delicatezza di un triceratopo stitico. Odio certi modi di fare, la sfacciataggine di fronte a chi per scelta o destino ha una vita diversa dalla nostra. Ma un chiletto di cavolacci propri uno non è capace di farseli? Purtroppo è proprio la maleducazione impunita di queste persone che genera bambini insopportabili. Passo a trovarti prossimamente. Un bacio, Pat

    RispondiElimina